“Si dice che “il lavoro nobiliti l’uomo” ma credo sia l’uomo a nobilitare il lavoro.
Se siete i più forti nel vostro percorso e non avete alcuna nobiltà in quel che fate, cosa rimarrà del vostro percorso se non il vostro ego?
Potreste non essere i più forti in quel che fate ma coltivarlo con grande nobiltà, allora di voi rimarrà tantissimo: una traccia da seguire per chi verrà.
Al contrario potreste lottare per essere i più forti, i più bravi o i migliori, così che qualcuno vi menzioni su un libro, ma non avrete lasciato nulla se non il vostro nome, mentre il vostro percorso sarà sepolto con voi.
Qualsiasi cosa venga affrontata con un grande ego rimane piccola e qualsiasi cosa piccola affrontata senza ego è grande.
Lavorate per nobilitare quel che fate, non aspettatevi che un percorso possa nobilitarvi. Solo così lascerete bellezza.”
© Valerio Bellone

Scritto da:

Valerio Bellone

Ho praticato in modo ludico arti marziali sin da quando ero bambino: Judo, Karate, Muay Thai, Kali Filipino, Silat, Close Combat. Infine ho incontrato il Taijiquan e da quel momento ho dedicato tutto me stesso alla pratica, alla ricerca e allo studio di quest'arte.
Il mio percorso nel Taijiquan è iniziato con il wushu moderno (Taijiquan in forma sportiva) e successivamente ho approfondito lo stile di Cheng Man Ching per poi passare ad altri filoni di insegnamento derivati dalla tradizione antica della famiglia Yang.
Tengo anche corsi di gruppo e per istruttori nella città di Palermo. Puoi approfondire la mia conoscenza su questa pagina.